De Madrid al Cielo

Tutto l’anno

Atterrati nella capitale con poco tempo a disposizione e molta voglia di scoprirla? Questo walking tour per Madrid di 2.5/3 ore per la città vi permetterà di percorrerla tutta e vedere: la Cattedrale del Almudena, il Palacio Real, Plaza de Oriente, il mercato di San Miguel, barrio la Latina, Sol, plaza S. Ana e il “barrio de las letras”, il museo del Prado, Plaza de las Cibeles, Gran Vía fino al círculo de las bellas artes (dalla cui terrazza si ha gode di una vista incredibile su tutta la città). Vi racconterò qualche segreto della città e curiosità divertenti che vi daranno l’impressione di essere diventati dei veri “gatos madrileños”, saprete quando è meglio non partecipare ad una “marimorena” e vi augurete di non passare mai una notte “dormendo sotto l’angelo”.

Il walking tour Madrid de al cielo attraverserà la città:


De Madrid al cielo è uno dei detti più popolari e significa che come nella capitale non si sta in nessun altro luogo. L’origine di questa ripetutissima frase è qualcosa di misterioso. Pare sia diventata di moda alla fine del XIII secolo quando Carlo III avviò un piano di riforme per impreziosire la città. Grazie agli interventi realizzati, Madrid smise di essere solo una città castigliana per convertirsi nella regale capitale di un grande impero.

Un’altra teoria afferma che nel Cerro Garabitas, nella Casa di Campo, si riuniscono tutte le notti le anime dei defunti madrileni e da lì ascendono al cielo. Questa credenza è alimentata dai vicini del campo che dicono di vedere luci che salgono dalla base degli alberi. E’ molto probabile che siano lucciole o fuochi di San Telmo.

La tesi più affidabile è collegata ad un’opera del drammaturgo Luis Quiñones de Benavente (del Siglo de Oro) intitolata “Baile del invierno e del verano”. Nell’opera è presente un verso che dice:

Pues el invierno y el verano

en Madrid solo son buenos,

desde la cuna a Madrid,

y desde Madrid hasta el cielo.

le prossime uscite