La culla di Cervantes

Alcalá de Henares

Tutto l’anno

Questa località madrilena, culla dell’illustre Miguel de Cervantes, autore del “Don Chisciotte”, e di una delle più prestigiose università spagnole, è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Il suo ricco patrimonio monumentale formato da chiese, conventi ed edifici universitari permette di avvicinarci alla vita castigliana del Secolo d’oro spagnolo. Nel centro storico si trova anche la locanda Hostería del Estudiante, convertita oggi in Parador de Turismo. Le sue mura, con oltre quattrocento anni di storia, creano l’ambiente ideale per degustare il meglio della gastronomia locale. Deve il suo nome attuale agli Arabi, dal momento che “Alcalá” deriva dalla parola araba ﺍﻟﻘﻠﻌـة ( al-qalʿa ), che significa “roccaforte”, una delle quali si ergeva in effetti sul fiume Henares. Al tempo della dominazione romana, invece, la cittadina si chiamava Complutum.

La sua fortuna iniziò nel XVI secolo perché fu residenza reale. Nel 1498 il cardinale Francisco Jiménez de Cisneros, famoso uomo politico spagnolo (1436-1517) che alla morte di Ferdinando II di Aragona fu reggente del trono di Spagna, vi fondò la Universitas Complutensis che presto divenne fra le più celebri università d’Europa di quel tempo.

Nel 1836 la città iniziò a perdere d’importanza.

Oggi è un centro industriale.


scrivimi per informazioni e prenotazioni